News

La medicina estetica e le sue principali attività.

Che cos’è la medicina estetica

La medicina estetica è una branca medica che si occupa di migliorare la qualità di vita di chi vive un profondo disagio psicologico a causa della presenza di un inestetismo corporeo. 

In tali situazioni, attraverso piccole correzioni al difetto che non viene accettato, la medicina estetica può contribuire al benessere psico-fisico della persona.

La principale funzione della medicina estetica è, quindi, quella di occuparsi della costruzione e della ricostruzione dell’equilibrio psico-fisico dell’individuo sano, che può vivere con disagio a causa di un inestetismo mal accettato o che, più semplicemente, richiede regole gestionali di vita, suggerimenti ed interventi mirati al controllo del proprio invecchiamento, generale e cutaneo. 

Spesso chi si rivolge alla medicina estetica, infatti, domanda non solo la correzione dell’inestetismo, ma anche una prescrizione utile per migliorare la qualità della vita relativa alla propria età e per mantenere negli anni una condizione fisica e mentale ottimale. 

L’intervento della medicina estetica è perciò finalizzato al mantenimento della salute, intesa come condizione di benessere psicologico e fisico, e non solo come assenza di malattia.

 

Chi è il medico estetico?

Il medico estetico è uno specialista che mette a disposizione le proprie competenze per agire direttamente su un inestetismo che provoca disagio nel paziente o agisce per la prevenzione dello stesso.

Si tratta di un professionista laureato in Medicina, che può avere una specializzazione in altri campi medici e che ha conseguito un diploma post-laurea a indirizzo estetico della durata di quattro anni.

La professione del medico estetico è considerata relativamente recente, essendo la stessa medicina estetica risalente agli anni ’70, ed è una delle professioni che suscita più interesse nel mondo della medicina e del benessere psico-fisico della persona.

 

Quali sono i principali trattamenti di medicina estetica?

Oggi, grazie all’evoluzione della medicina estetica, è possibile scegliere tra diverse tecniche all’avanguardia, in base all’inestetismo da correggere.

Inoltre, proprio grazie all’elevata quantità di trattamenti, uno stesso difetto fisico su persone differenti non deve essere necessariamente risolto con la medesima tecnica.

Presso i nostri ambulatori di Cremona e Pavia, i professionisti di Akesis saranno in grado di offrirti trattamenti estetici quali: filler di acido ialuronico, trattamenti con laser, peeling e tossina botulinica.

Vediamoli ora nel dettaglio.

 

Filler di acido ialuronico

L’acido ialuronico è uno dei componenti fondamentali della pelle, che consente la coesione delle cellule e, dunque, la turgidità e la perfetta definizione dei profili. Una carenza di acido ialuronico crea un indebolimento della pelle e la formazione di inestetismi e rughe.

I fillers a base di acido ialuronico sono dei riempitivi che vengono iniettati nella pelle, con un ago molto sottile, per correggere gli inestetismi del viso e per rallentare i segni dell’invecchiamento.

In particolare, questa tecnica viene usata per: rughe perioculari (chiamate comunemente “zampe di gallina”), pieghe naso-labiali, rughe glabellari, rughe periorali, per l’aumento del volume delle labbra, del mento, degli zigomi o per le cicatrici da acne.

Il trattamento viene eseguito senza ricovero e senza anestesia locale, ma spesso può essere utile l’impiego di una pomata anestetica, soprattutto per zone come le labbra.

I suoi effetti estetici sono generalmente visibili da subito, ma il risultato non è permanente, poiché l’organismo riassorbe progressivamente l’acido ialuronico; il trattamento, pertanto, va ripetuto una o due volte l’anno. 

 

Trattamenti con la tecnologia laser

L’utilizzo del laser, nella medicina estetica, permette di trattare con successo problematiche che prima dell’avvento di questa tecnologia potevano essere trattate soltanto chirurgicamente.

In medicina estetica, la tecnologia laser viene utilizzata per colpire esclusivamente bersagli preventivamente selezionati, come l’emoglobina (presente nei vasi sanguigni), la melanina (presente nelle macchie cutanee), l’acqua (contenuta a livello generale nei tessuti) o pigmenti esogeni (come quelli utilizzati per realizzare i tatuaggi).

Per colpire con successo ognuno di questi obiettivi sono necessarie una specifica lunghezza d’onda e una particolare tecnologia.

 

Il peeling

Il peeling è un trattamento medico estetico che, mediante l’applicazione di una sostanza chimica sulla pelle, stimola un’esfoliazione accelerata che genera a sua volta un ricambio della pelle, creando un effetto levigante e rigenerante del viso.

Questo trattamento consente di eliminare le cellule danneggiate, rigenerare il tessuto cellulare e stimolare la produzione di nuovo collagene ed elastina.

Il peeling è utile per migliorare l’invecchiamento cutaneo, correggere melasma e macchie della pelle, uniformare il colorito cutaneo e combattere l’acne attiva, le cicatrici d’acne, la seborrea o le smagliature.

In base alla valutazione del tipo di pelle e dell’inestetismo da trattare, il medico estetico determina il peeling più appropriato ad ogni paziente.

I risultati del trattamento dipenderanno dall’agente chimico scelto e dalla preparazione della cute prima dell’intervento.

 

La tossina botulinica

La tossina botulinica è un farmaco che permette di inibire temporaneamente l’azione dei muscoli mimici del volto, riducendo la formazione delle rughe d’espressione.

È prodotta dal batterio Clostridium botulinum; per questo, viene spesso utilizzato, impropriamente, il termine “botulino” per indicare la tossina prodotta dall’omonimo batterio. Se adeguatamente isolata e purificata, la tossina può essere somministrata per via parenterale.

In medicina estetica, l’iniezione intramuscolare della tossina botulinica viene utilizzata per distendere ed appianare alcuni tipi di rughe causate dalla continua contrazione dei muscoli facciali, chiamate, appunto, rughe d’espressione: le rughe glabellari, le rughe periorbitali laterali e le rughe frontali.

Le infiltrazioni di tossina botulinica sono ampiamente utilizzate ormai da molti anni in medicina estetica, ma solo specialisti altamente qualificati sono in grado di garantirne l’efficacia e la sicurezza.

In caso contrario, infatti, l’iniezione della tossina botulinica potrebbe causare effetti collaterali anche molto gravi, mettendo a serio rischio la salute del paziente.

 

Non rischiare: scegli Akesis!

A volte, correggere gli inestetismi corporei può rivelarsi assolutamente necessario per il proprio benessere psico-fisico e la propria autostima.

Per farlo, però, è necessario rivolgersi a professionisti qualificati che possano garantire l’efficacia e la sicurezza dei trattamenti.

Gli specialisti di Akesis sono a tua disposizione per una visita o una prestazione presso i nostri ambulatori di Cremona e Pavia.